Studio di Psichiatria e Psicoterapia

Costruttivamente

logo costruttivamente


Lo Studio Medico Specialistico e di Psicoterapia di Padova - via Chiesanuova 242/2 - è condotto da professionisti che si occupano in vari modi del benessere psicologico.

Molti di noi collaborano fin dagli anni '90.

Il gruppo "fondatore" è costituito da psichiatri formatisi alla scuola di specializzazione di Padova diretta dal prof Luigi Pavan e da psicologi formatisi all'Università degli Studi di Psicologia di Padova.

La conoscenza reciproca e la profonda collaborazione è nata spontaneamente dall'esserci incontrati nel corso della nostra formazione di psicoterapeuti alla Scuola di Psicoterapia Cognitivo-Costruttivista di Gabriele Chiari e Laura Nuzzo. Ci siamo profondamente riconosciuti nel modello costruttivista, che ci ha dato modo di crescere personalmente e professionalmente.

Abbiamo sempre lavorato insieme con entusiasmo e la maggior parte di noi ha scelto di operare solo in ambito privato, sentendo quindi fortemente la necessità di intraprendere e sperimentare nuove vie terapeutiche da proporre ai pazienti che si rivolgono a noi.

A partire dal primo studio in via Santa Lucia, seguito da quelli in via Manzoni e in via Valeggio, nel corso degli anni si sono aggiunti nuovi professionisti, provenienti da scuole di formazione e realtà diverse, che hanno portato al gruppo nuove idee e nuove energie.

Dal 3 marzo del 2014 ci siamo trasferiti nell'attuale sede di via Chiesanuova, 242/2. Questa sede ci ha consentito di ospitare la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Costruttivista del Cesipc, nonché, attraverso la società CostruttivaMente,  di aprirci ulteriormente nei confronti di altri professionisti e della Città attraverso proposte di formazione, informazione e prevenzione del disagio psichico.

 

L'elemento cardine su cui fonda il nostro operato, e che ci ha consentito di svolgere per oltre vent'anni il nostro lavoro con passione e soddisfazione, può essere riassunto nel costante tentativo di mettere  la persona  che ci chiede aiuto al centro del nostro pensare e del nostro agire. Da ciò è derivata quasi naturalmente la volontà di offrire un approccio integrato ai bisogni di chi ci chiede aiuto e, dunque, la necessità di una stretta e costante collaborazione fra professionisti dello studio e con professionisti esterni allo studio, per cercare di offrire un intervento completo, efficace, personalizzato.

Consapevoli che un lavoro come il nostro può portare nel tempo a fenomeni di stanchezza e di logoramento, se non al vero e proprio burn out, abbiamo sempre cercato di stimolarci e sostenerci reciprocamente attraverso la supervisione dei casi più delicati, l'aggiornamento e l'approfondimento dei temi più attuali, sforzandoci di intraprendere nuove attività a favore dei pazienti per offrire da un lato maggiori possibilità di soluzione al loro disagio e dall'altro per non rimanere ingabbiati in attività per noi stessi demotivanti e ripetitive, che nel tempo diverrebbero la morte della nostra stessa professione.

Ci auguriamo che i nostri pazienti abbiano così potuto trovare diverse opportunità per affrontare la loro realtà e vivere meglio; certamente l'incontro con la loro storia e la loro sofferenza ci hanno consentito una costante e proficua crescita professionale ed umana.
Questo flusso reciproco di esperienze professionali e di vita, pur non scevro da momenti di fatica e  dl disagio anche profondi, è ciò che in ultima analisi ci fa proseguire con forza ed entusiasmo nella "pazzia" del lavoro che abbiamo scelto di fare.

Per questo ci piace citare al termine di questa breve presentazione questa frase di George Kelly:

La relazione terapeutica è come un viaggio in mare:
il cliente e il terapeuta si imbarcano assieme
come compagni di navigazione
nella stessa avventura.

Il tema più importante
è la natura del viaggio stesso
piuttosto che un specifica meta.

                                     

Siamo pronti e curiosi di intraprendere nuovi viaggi e nuove avventure con chi riterrà di chiedere il nostro aiuto.

 

fb  googlePlus linkedinpinteresttwitter