Studio di Psichiatria e Psicoterapia

Shiatsu

           

SHIATSU

Che cos’è lo “Shiatsu”.
Il termine Shiatsu deriva dal giapponese Shi = dito, Atsu = pressione.

Con questo termine si designa una tecnica manuale che consiste in pressioni naturali effettuate sul corpo con le dita della mano, senza l’impiego di altri strumenti che si frappongono fra l’operatore e chi riceve il trattamento. L’energia, definita dagli orientali come KI, che circola attraverso canali detti “meridiani”, viene armonizzata attraverso pressioni costanti mantenute sul corpo. L’operatore applicando diversi tipi di pressione lungo questi meridiani e su diverse aree del corpo, rimette in circolo questo flusso energetico andando così a migliorare e riequilibrare l’energia stessa attraverso: organi, ghiandole, muscoli, articolazioni e sangue. La pressione viene portata sulla rete dei meridiani, aree e punti che costituiscono la struttura energetica dell’essere umano. La concezione di una struttura energetica dell’essere umano, codificata dalla Medicina Tradizionale Cinese è patrimonio di tutte le tradizioni estremo-orientali ed è la radice da cui lo Shiatsu nasce e si sviluppa.

I benefici dello shiatsu sul piano sintomatico e della prevenzione sono frutto non di una attività mirata alla cura delle patologie, ma di un naturale processo di “autoguarigione” connesso al generale miglioramento della vitalità. 

Lo shiatsu è un metodo ausiliario e integrativo utile alla prevenzione e al mantenimento della salute, finalizzato al ripristino dell’equilibrio psicofisico del soggetto e, quindi, non sostituisce le terapie mediche, psicologiche o psichiatriche.

manifesto dello shiatsu

Referente Marco Marangoni

fb  googlePlus linkedinpinteresttwitter