Studio di Psichiatria e Psicoterapia

Valutazione neurologica

neurologia

I disturbi della memoria e, più in generale della cognitività, sono una delle lamentele riportate con maggiore frequenza ad ogni età.

Quando una difficoltà di memoria è normale per l’età? Quando preoccuparsene? Da che cosa deriva?

Si può prevenire? Che cosa si può fare? Cosa fare per il nostro congiunto che ne soffre?

Presso "CostruttivaMente" è attivo un servizio specialistico strutturato per la DIAGNOSI, La VALUTAZIONE e l'eventuale TERAPIA e RIABILITAZIONE di persone affette da disturbi della memoria e del funzionamento cognitivo di varia origine (demenza, malattia di Parkinson, ictus, epilessia, traumi cranici ecc.).

VALUTAZIONE E TERAPIA NEUROLOGICA

Che cos’è?

La neurologia è una branca della medicina interna che studia il sistema nervoso centrale e periferico.

Attraverso la visita neurologica è possibile stabilire se il paziente ha un problema a carico del sistema nervoso centrale e/o periferico e dove esso è localizzato.

Quali sono gli obiettivi?

La prima fase della diagnosi è la ricostruzione della storia clinica del paziente, che deve sempre coinvolgere, oltre alla persona interessata, anche i familiari.

Dopo aver raccolto l’anamnesi, lo specialista effettua la visita generale e l’esame obiettivo neurologico, che prevedono la valutazione approfondita di alcune funzioni:

- funzioni nervose superiori - marcia e postura - nervi cranici - forza, riflessi, coordinazione, sensibilità

Se lo ritiene necessario, il neurologo può richiedere l’esecuzione di esami strumentali quali per es. la Risonanza Magnetica, la TC cerebrale, l’ecografia, l’EEG ecc.

Al termine del percorso diagnostico, il paziente può essere preso in carico per effettuare terapie specifiche, oppure può essere reindirizzato al medico curante o al Centro di Cura di riferimento per la prosecuzione delle cure.

 

Se ne occupano la dott.ssa Vincenza Argentiero e il dott. Antonino Rotilio

fb  googlePlus linkedinpinteresttwitter