Studio di Psichiatria e Psicoterapia

Stress

stress

Per ridurre lo stress 
basta meditare per 
pochi minuti

Anche se i livelli di cortisolo rimangono alti la tensione percepita è minore

Per ridurre lo stress basta meditare per 25 minuti. A svelarlo è uno studio pubblicato su Psychoneuroendocrinology da un gruppo di ricercatori della statunitense Carnegie Mellon University guidato dallo psicologo David Creswell, che per la prima volta ha dimostrato che basta praticare per pochi minuti la mindfulness meditation, un'antica pratica buddista focalizzata sulla consapevolezza del momento presente, per contrastare efficacemente lo stress.

Lo studio di Creswell e colleghi ha previsto di dividere i 66 volontari che vi hanno partecipato – tutti di età compresa tra i 18 e i 30 anni – in due gruppi. Al primo è stato chiesto di partecipare per 3 giorni a sessioni di mindfulness meditation da 25 minuti. Al secondo è invece stato chiesto di analizzare delle poesie per migliorare le capacità di risolvere i problemi. Al termine dei 3 giorni di allenamento a tutti i partecipanti è stato chiesto di partecipare, in presenza di esaminatori, a test per valutare le capacità linguistiche e matematiche. L'analisi dei livelli salivari di cortisolo ha permesso di scoprire che chi si era preparato ai test con la mindfulness meditation aveva livelli di marcatori dello stress ancora elevati, ma si sentiva meno stressato rispetto agli altri partecipanti.

“All'inizio quando si imparano le tecniche di mindfulness meditation bisogna lavorarci sopra dal punto di vista cognitivo, soprattutto durante compiti stressanti – spiega Creswell – e questi sforzi cognitivi attivi possono far risultare il compito meno stressante, ma possono avere anche un costo fisiologico in termini di produzione di livelli più elevati di cortisolo”. Ora i ricercatori vogliono capire in che modo la consapevolezza potrebbe diventare una risposta più automatica, in modo che anche i livelli di cortisolo vadano a ridursi.

Di Silvia Soligon, agosto 2014

fb  googlePlus linkedinpinteresttwitter